Il pesto di zucchine è un condimento facile e veloce da preparare, perfetto per primi piatti cremosi. Con la ricetta della pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck eleviamo la cremosità all’ennesima potenza! Grazie all’aggiunta della ricotta il pesto avrà una consistenza ancora più morbida e vellutata, che contrasta piacevolmente con la nota croccante dello speck. Un classico abbinamento di sapori, quello fra zucchine e speck, che è sempre una garanzia di successo! E la pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck ne è un’ulteriore, appetitosa, conferma…
Provate anche questi primi piatti con il pesto di zucchine:

Pasta con pesto di zucchine, ricotta e pomodori secchi
Garganelli con pesto di zucchine e gamberetti
Fusilli al pesto di zucchine con salmone
Passatelli al pesto di zucchine,

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Mezze Maniche Rigate 320 g
  • Speck 50 g
  • Zucchine 200 g
  • Ricotta vaccina 100 g
  • Olio extravergine d’oliva 80 g
  • Pinoli 30 g
  • Parmigiano Reggiano DOP 30 g da grattugiare
  • Aglio 1 spicchio

Preparazione

Pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck, passo 1

Per realizzare la pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck per prima cosa spuntate le zucchine e tagliatele grossolanamente (1). Trasferite le zucchine in un mixer, poi unite i pinoli (2) e lo spicchio di aglio privato del germoglio interno (3).

Pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck, passo 2

Versate l’olio (4) e frullate per amalgamare il tutto, poi aggiungete il Parmigiano grattugiato (5) e frullate ancora. In ultimo unite la ricotta (6).

Pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck, passo 3

Frullate fino ad ottenere una crema liscia e omogenea (7). Tagliate lo speck a listarelle e rosolatelo in una padella antiaderente per circa 5 minuti, senza aggiungere grassi (8); dovrà risultare croccante e dorato (9).

Pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck, passo 4

Nel frattempo portate a bollore una pentola di acqua salata e mettete a cuocere la pasta (10). Scolate la pasta al dente e trasferitela in una ciotola, poi aggiungete il pesto di zucchine e ricotta (11). Mescolate bene per amalgamarla al condimento (12).

Pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck, passo 5

Distribuite la pasta al pesto nei piatti (13) e completate con le striscioline di speck croccante (14). La vostra pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck è pronta per essere servita (15)!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito la pasta con pesto di zucchine, ricotta e speck.

Consiglio

Se preferite potete sostituire i pinoli con le mandorle per preparare il pesto di zucchine.

,

Uno dei piatti estivi per eccellenza della nostra tradizione è sicuramente la panzanella toscana, la tipica insalata a base di pane raffermo, pomodori, cetrioli e cipolla caratterizzata dal sapore deciso dell’aceto. Facile e veloce da assemblare perché non richiede cottura, riesce a stimolare l’appetito anche nelle giornate più calde! Come tutti i piatti di recupero, esistono molte varianti di questa ricetta e qui vi illustriamo come la preparano nella trattoria Fonte Giusta di Siena. Una versione classica della panzanella toscana che vi conquisterà con la sua gustosa semplicità!
Scoprite anche queste sfiziose varianti della panzanella:

Panzanella croccante
Panzanella invernale
Pomodori ripieni di panzanella
Panzanella dolce,

Categoria: Antipasti

Ingredienti

  • Pane raffermo 250 g
  • Pomodori piccadilly 500 g (o insalatari)
  • Cetrioli 2
  • Cipolle rosse 1
  • Basilico 15 foglie
  • Acqua 150 g
  • Aceto di vino bianco 3 cucchiai circa
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Panzanella toscana, passo 1

Per preparare la panzanella toscana per prima cosa tagliate a fette il pane raffermo (1) e mettetelo in una pirofila, poi versate l’acqua (2) e l’aceto (3). Lasciate riposare per 15 minuti rigirandolo spesso in modo che si ammolli in modo uniforme.

Panzanella toscana, passo 2

Nel frattempo preparate il resto degli ingredienti: sbucciate i cetrioli e tagliateli fettine o a cubetti (4), poi lavate i pomodorini e divideteli a metà (5). Infine mondate la cipolla e affettatela sottilmente (6).

Panzanella toscana, passo 3

Trascorso il tempo di ammollo strizzate bene il pane per eliminare l’acqua in eccesso (7) e trasferitelo in una ciotola, poi aggiungete i cetrioli (8) e i pomodorini (9).

Panzanella toscana, passo 4

Unite anche la cipolla (10) e le foglie di basilico (11). Mescolate, salate (12) e pepate.

Panzanella toscana, passo 5

In ultimo condite con l’olio (13) e mescolate ancora (14). La vostra panzanella toscana è pronta per essere gustata (15)!

Conservazione

La panzanella si può conservare in frigorifero per massimo 2 giorni, preferibilmente senza i pomodori.

Consiglio

Al posto dei pomodorini potete utilizzare i pomodori ramati.

La dose di acqua può variare a seconda del pane utilizzato.

,

Dall’esperienza di McDonald’s e GialloZafferano nasce un nuovo imperdibile panino: Il Gustoso! Una sfiziosa variante di McChicken® arricchita con cavolo rosso marinato e una saporita salsa al Pecorino dalle note pepate, per un panino dal gusto deciso. Seguendo le nostre indicazioni imparerete a realizzare a casa la panatura perfetta per il pollo 100% italiano, da sempre protagonista di uno dei panini più famosi al mondo. Un tocco in più in questa occasione: striscioline di bacon croccante da pancetta italiana per un risultato ancora più… gustoso! Pronti a provare questa ricetta?,

Categoria: Piatti Unici

Ingredienti per 4 panini

  • Petto di pollo 300 g (100% italiano)
  • Panini da hamburger 4 con semi
  • Bacon 8 fette

Per il cavolo marinato

  • Cavolo cappuccio 160 g rosso
  • Olio di semi di girasole 30 g
  • Aceto di vino bianco 15 g
  • Sale fino 3 g

Per la salsa al Pecorino e pepe

  • Pecorino romano 40 g DOP
  • Latte intero 30 g
  • Pepe nero in grani q.b.
  • Tuorli 1
  • Olio di semi di girasole 220 g
  • Aceto di vino bianco 10 g
  • Sale fino 5 g

Per la pastella

  • Farina 00 200 g
  • Acqua 330 g
  • Birra chiara 50 g
  • Scorza di limone 5 g
  • Maggiorana q.b. secca
  • Timo q.b. secco
  • Sale fino 5 g
  • Pepe bianco 1 pizzico

per la panatura

  • Semola q.b. di grano duro
  • Pane q.b. (secco, macinato grossolanamente)

Per friggere

  • Olio di semi di girasole q.b.

Preparazione

Il Gustoso, passo 1

Per realizzare “Il Gustoso” iniziate dal cavolo marinato: dividete il cavolo cappuccio rosso a metà (1) e tagliatelo a julienne (2), poi trasferitelo in una ciotola (3).

Il Gustoso, passo 2

Condite con aceto (4) e sale (5), mescolate bene (6) e coprite con pellicola. Lasciate marinare per almeno 1 oretta.

Il Gustoso, passo 3

Nel frattempo preparate la salsa al Pecorino e pepe, grattugiando il Pecorino e pestando le bacche di pepe nero. Poi scaldate il latte in un pentolino (dovrà solo intiepidirsi), quindi spegnete il fuoco e versate il Pecorino grattugiato (7). Aggiungete anche i grani di pepe pestati (8) e mescolate brevemente (9).

Il Gustoso, passo 4

Tenete momentaneamente da parte la crema ottenuta, passate alla maionese: versate il tuorlo e l’aceto in una ciotola e iniziate a lavorare con le fruste elettriche (10), poi aggiungete l’olio di semi a filo (11) continuando a tenere le fruste in azione ad alta velocità. Infine insaporite con il sale (12).

Il Gustoso, passo 5

Quando avrete ottenuto un composto stabile unite alla maionese la crema di Pecorino (13) e mescolate brevemente (14). Coprite con pellicola a contatto e riponete la salsa in frigorifero fino al momento di utilizzarla. Trascorso il tempo di marinatura riprendete il cavolo, aggiungete l’olio di semi (15) e mescolate bene.

Il Gustoso, passo 6

Occupatevi della pastella per il pollo: versate la farina in una ciotola e insaporite con scorza di limone grattugiata (16), sale (17), timo, maggiorana e pepe bianco (18).

Il Gustoso, passo 7

Unite anche l’acqua (19) e la birra (20) e mescolate delicatamente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi (21).

Il Gustoso, passo 8

Ora prendete il petto di pollo e battetelo leggermente con un batticarne, poi dividetelo orizzontalmente a metà (22) così da ricavare 2 filetti (23). Tagliate i filetti ulteriormente a metà per ottenere in tutto 4 pezzi (24).

Il Gustoso, passo 9

Passate ogni pezzo di carne prima nella semola (25), poi nella pastella (26) e infine nel pangrattato (27).

Il Gustoso, passo 10

Dopo aver impanato il pollo passate alla frittura: scaldate l’olio di semi fino alla temperatura di 170°-180° e immergete pochi pezzi di carne per volta (28). Intanto adagiate le fettine di bacon su una leccarda (29) e cuocete in forno per 5 minuti in modalità grill fino a doratura (30). 

Il Gustoso, passo 11

Quando il pollo sarà pronto, scolate (31) e trasferite su carta assorbente. Nel frattempo sistemate i panini su una leccarda con la parte tagliata rivolta verso l’alto (32) e infornate per 3-4 minuti, sempre in modalità grill (33). 

Il Gustoso, passo 12

Siete pronti per comporre il vostro panino: posizionate il pane alla base (34) e adagiatevi sopra il pollo (35), poi sistemate 2 strisce di bacon croccante (36).

Il Gustoso, passo 13

Aggiungete una manciata di cavolo marinato (37) e una cucchiaiata di salsa al Pecorino e pepe (38). Coprite con l’altra metà del pane e procedete in questo modo per comporre anche gli altri 3 panini. Il Gustoso è pronto per essere addentato (39)!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito Il Gustoso.

Consiglio

Se preferite non utilizzare la birra per la pastella potete sostituire sia l’acqua che la birra con la stessa dose di acqua frizzante fredda.

,

Siete pronti a gustare una nuova versione di uno dei panini più iconici di McDonald’s? Per tutti gli amanti di McChicken®, ecco una nuova esperienza travolgente di gusto: L’Affumicato! Questo panino vi conquisterà al primo morso: 100% petto di pollo italiano, salsa di peperoni grigliati e scamorza affumicata da latte italiano. Due nuovi appetitosi ingredienti che si aggiungono al petto di pollo avvolto in una panatura croccante, tutto questo racchiuso tra due morbide fette di burger buns! Venite a scoprire tutti i segreti per realizzare questa prelibata ricetta a casa!,

Categoria: Piatti Unici

Ingredienti per 4 panini

  • Petto di pollo 300 g 100% italiano
  • Lattuga iceberg 150 g
  • Panini da hamburger 4 con i semi
  • Scamorza affumicata 4 fette
  • Pomodori ramati 8 fette

Per la pastella

  • Farina 00 200 g
  • Acqua 330 g
  • Birra chiara 50 g
  • Scorza di limone 5 g
  • Timo q.b. secco
  • Maggiorana q.b. secca
  • Sale fino 10 g
  • Pepe bianco q.b.

per la panatura

  • Pane q.b. secco, macinato grossolanamente
  • Semola q.b.

per la salsa ai peperoni

  • Tuorli 1
  • Olio di semi di girasole 220 g
  • Aceto di vino bianco 10 g
  • Sale fino 10 g
  • Peperoni rossi 20 g
  • Senape 10 g

per friggere

  • Olio di semi di girasole q.b.

Preparazione

L’Affumicato, passo 1

Per preparare “L’Affumicato” potete partire dalla salsa di peperoni: grigliate il peperone sulla piastra rovente (1), per pochissimo tempo (2). Poi eliminate la pelle (3).

L’Affumicato, passo 2

Tagliatelo a pezzetti grossolani e tenetelo da parte (4). Intanto preparate la base della salsa: in un  recipiente versate il tuorlo d’uovo freschissimo, unite l’aceto di vino bianco (5) e azionate le fruste a velocità alta. Non appena il composto inizia leggermente a cambiare colore e consistenza versate l’olio a filo (6).

L’Affumicato, passo 3

Quando la salsa avrà raggiunto la giusta consistenza (7) unite il sale, la senape e spegnete le fruste (8). Incorporate ora i peperoni arrostiti e frullate tutto con il mixer a immersione (9).

L’Affumicato, passo 4

Dovete ottenere una salsa liscia e omogenea (10). Passate ora alla pastella: in un recipiente versate la farina, grattugiate la scorza di limone (11) e insaporite con sale (12).

L’Affumicato, passo 5

Unite anche la maggiorana e timo essiccati, infine il pepe bianco (13). Versate l’acqua (14) e la birra (15).

L’Affumicato, passo 6

Mescolate delicatamente con una frusta (16) facendo attenzione a non formare grumi (17). Ora occupatevi del pollo. Sistematelo sul tagliere e pulitelo privandolo del grasso e dei nervi, dopodiché dividetelo in due facendo scorrere la lama in mezzo (18).

L’Affumicato, passo 7

Dovrete ottenere due filetti uguali (19). Dividete a metà ancora ricavando così 4 pezzi più o meno della stessa grandezza e peso (20). Passate i pezzi prima nella semola (21). 

L’Affumicato, passo 8

Poi nella pastella facendo cadere la parte in eccesso (22). Quindi passate i pezzi nelle briciole di pane (23) assicurandovi che siano coperti da ogni lato (24).

L’Affumicato, passo 9

Man mano disponete i pezzi su un vassoietto; lasciate riposare a temperatura ambiente (25). Passate alla frittura del pollo. Scaldate l’olio a una temperatura di 170°-180° e immergete il pollo (26). Trascorsi 2 minuti di cottura sistemate i panini su una leccarda rivolgendo la parte interna verso l’alto (27) e infornateli per 3-4 minuti in modalità grill.

L’Affumicato, passo 10

Dovranno risultare ben dorati (28). A questo punto il pollo dovrebbe essere arrivato a cottura e ben dorato. Scolate (29) sistemando il pollo su un vassoio rivestito con carta assorbente (30).

L’Affumicato, passo 11

Componete il vostro panino: prendete la base del pane (31), adagiate sopra il pollo (32) e una fetta di scamorza (33).

L’Affumicato, passo 12

Proseguite con la lattuga e 2 fette di pomodori (34). Completate con la salsa ai peperoni (35). Chiudete con l’altra metà del pane, L’Affumicato è pronto per essere gustato (36).

Conservazione

Si sconsiglia qualunque tipo di conservazione per L’Affumicato.

Consiglio

Lasciate riposare qualche minuto il pollo con la sua panatura prima di friggere, in questo modo la panatura si attaccherà perfettamente e consentirà al vostro McChicken di essere davvero perfetto! Assicuratevi che l’olio sia a temperatura affinché la cottura sia perfetta la panatura dorata al punto giusto. Se non volete utilizzare la birra, potete sostituire acqua e birra con la stessa dose di acqua frizzante fredda.

,

L’insalata di riso è un classico estivo ma per stuzzicare l’appetito ci vuole sempre un pizzico di creatività e originalità! Così oggi abbiamo pensato di portare in tavola l’insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, una ricetta sfiziosa e nutriente per restare leggeri in modo genuino. Il riso nero integrale, condito con un aromatico olio alle erbe, viene arricchito con zucchine e nocciole ed è coronato da un irresistibile uovo in camicia: una volta rotto, il tuorlo cremoso colerà nel piatto legando gli ingredienti fra di loro. L’insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido è un piatto unico vegetariano semplice ma di grande effetto, ideale anche per stupire gli ospiti!,

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Riso 320 g nero integrale
  • Zucchine 300 g
  • Nocciole intere spellate 30 g
  • Pepe nero q.b.

Per l’olio alle erbe

  • Olio extravergine d’oliva 50 g
  • Finocchietto selvatico 2 rametti
  • Maggiorana 2 rametti fresca
  • Prezzemolo 2 rametti
  • Menta 2 rametti

Per l’uovo morbido

  • Uova 4
  • Aceto di vino bianco 2 cucchiai

Preparazione

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 1

Per realizzare l’insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido per prima cosa portate a bollore una pentola di acqua salata, poi versate il riso nero integrale (1) e cuocete per il tempo indicato sulla confezione. Nel frattempo preparate l’olio alle erbe: versate l’olio in un pentolino e aggiungete il finocchietto (2), il prezzemolo e la maggiorana (3).

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 2

Unite anche la menta (4) e scaldate l’olio a fuoco bassissimo per 10 minuti (5), poi frullate con un mixer a immersione (6). Trasferite l’olio aromatizzato in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 3

Nel frattempo tritate grossolanamente le nocciole (7) e tostatele in una padella a fiamma media per un paio di minuti (8), poi tenete da parte (9).

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 4

Quando il riso sarà cotto, scolate e lasciate intiepidire (10). Passate alle zucchine: spuntatele e affettatele per il lungo a uno spessore di circa 3 mm (11), poi adagiatele su una griglia ben calda (12).

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 5

Grigliate le zucchine da entrambi i lati (13), poi tagliatele a listarelle dal lato corto (14). Salate e tenete da parte (15).

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 6

In ultimo preparate l’uovo morbido: riempite una pentola fonda con l’acqua, aggiungete l’aceto (16) e portate a leggero bollore. Quando l’acqua starà bollendo abbassate la fiamma e create un vortice al centro con un cucchiaio o una frusta (17), poi fate scivolare delicatamente un uovo che avrete sgusciato in una ciotolina a parte (18).

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 7

Lasciate cuocere l’uovo per 3 minuti senza toccarlo, poi scolatelo con una schiumarola (19) e trasferitelo su un vassoio foderato con carta da cucina (20). Procedete in questo modo anche con le restanti uova. A questo punto siete pronti per impiattare: condite il riso con l’olio alle erbe (21) e mescolate bene.

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 8

Unite le zucchine (22) e le nocciole tostate (23), poi mescolate e regolate di sale e di pepe (24).

Insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido, passo 9

Dividete il riso così condito nei piatti e posizionate su ciascuno un uovo in camicia, facendo molta attenzione a non romperlo (25). Guarnite con qualche ciuffetto di finocchietto (26) e servite la vostra insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido (27)!

Conservazione

Si consiglia di consumare l’insalata di riso con erbe aromatiche e uovo morbido appena pronta. Se necessario potete conservarla in frigorifero per 2 giorni, senza l’uovo.

Consiglio

Se preferite potete sostituire le nocciole con le mandorle oppure utilizzare altre erbe aromatiche fresche a vostro piacimento!

,

Diamo il benvenuto alla stagione estiva con un piatto unico ricco e genuino: l’insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi, così fresco e colorato che vi conquisterà al primo assaggio. Abbiamo scelto i gamberi rossi dal sapore delicato da abbinare a uno speciale condimento dalle note agrumate, realizzato con un mix di arance, limoni e lime, un concentrato di gusto e vitamina C! Semplice ma al tempo stesso raffinata, questa fresca insalata di riso è perfetta per rifocillarvi nelle giornate più calde, che reclamano leggerezza a tavola. Venite a scoprire la nostra ricetta semplice e appetitosa!,

Categoria: Piatti Unici

Ingredienti

  • Riso 300 g per insalata
  • Gamberi 16 rossi
  • Arance 1
  • Limoni 1
  • Lime 1
  • Spinacini 50 g
  • Arachidi salate tostate 20 g tritate
  • Sale fino q.b.
  • Pepe rosa in grani q.b.
  • Olio extravergine d’oliva 100 g

Preparazione

Insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi, passo 1

Per preparare l’insalata con agrumi, spinacino e gamberi iniziate dalla pulizia i gamberi: staccate la testa, il carapace (1)  ed estraete l’intestino. Su un tagliere tritate in piccoli pezzetti per realizzare una tartare (2). Versate la tartare di gamberi in una ciotola e condite con 50 g di olio e un pizzico di sale (3).

Insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi, passo 2

Occupatevi intanto del riso, fatelo bollire  (4) per il tempo indicato sulla confezione in acqua bollente e salata. Una volta pronto scolatelo (5) e tenetelo da parte. Grattugiate la scorza del limone e dell’arancia (6).

Insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi, passo 3

Grattugiate anche la scorza del lime (7) e insaporite con il pepe rosa. Poi con un coltello pelate a vivo il limone (8)  (9) e riducetelo a dadini.

Insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi, passo 4

Fate lo stesso procedimento per l’arancia (10) e il lime (11). Versate nella ciotola delle scorze 50 g d’olio evo (12).

Insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi, passo 5

Insaporite con un pizzico di sale (13) e un po’ di pepe rosa, mescolate bene (14) e condite il riso (15). 

Insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi, passo 6

Aggiungete anche la polpa degli agrumi (16) e lo spinacino che avrete precedentemente spezzettato a mano grossolanamente (17). Mescolate per amalgamare (18).

 

Insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi, passo 7

Mescolate (19) e  impiattate il riso, adagiando in cima una quenelle di gamberi (20) e infine guarnite con le arachidi tostate e tritate (21).

Conservazione

Consigliamo di consumare al momento l’insalata di riso con agrumi, spinacino e gamberi

Consiglio

Per pelare a vivo (o a supreme) gli agrumi utilizzate un coltello seghettato.

,

Come preferite la pasta al forno? Rossa, bianca o pasticciata? Oggi vi stupiamo con una ricetta vegetariana diversa dal solito: la pasta con feta e spinaci al forno! Un gustoso abbinamento che è protagonista di un grande classico della cucina greca, la spanakopita, e che noi abbiamo voluto proporre in versione primo piatto. In aggiunta al famoso formaggio greco, caratterizzato da un sapore deciso e leggermente acidulo, abbiamo utilizzato anche la ricotta che renderà il condimento ancora più avvolgente. Portate in tavola la pasta con feta e spinaci al forno e lasciatevi stuzzicare dalla sua croccante crosticina dorata prima e dalla sua cremosità poi!
Provate anche la pasta con feta e pomodorini al forno, un’altra appetitosa variante!,

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Mezze Maniche Rigate 320 g
  • Spinaci 200 g
  • Feta 200 g
  • Ricotta vaccina 150 g
  • Parmigiano Reggiano DOP 50 g da grattugiare
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Pasta con feta e spinaci al forno, passo 1

Per realizzare la pasta con feta e spinaci al forno per prima cosa lavate gli spinaci ed eliminate la parte finale del gambo (1). Versate gli spinaci in una padella con un giro d’olio e uno spicchio d’aglio schiacciato (2). Coprite con il coperchio (3) e cuocete per 10 minuti. Intanto mettete sul fuoco una pentola con l’acqua per cuocere la pasta.

Pasta con feta e spinaci al forno, passo 2

Quando gli spinaci saranno appassiti, rimuovete l’aglio dalla padella e tenete da parte (4). A questo punto l’acqua sarà arrivata a bollore, quindi salate e cuocete la pasta molto al dente (5). Nel frattempo sbriciolate la feta con le mani (6).

Pasta con feta e spinaci al forno, passo 3

Scolate la pasta in una ciotola, poi aggiungete gli spinaci (7), la feta (8) e 30 g di Parmigiano grattugiato (9).

Pasta con feta e spinaci al forno, passo 4

Dopo aver mescolato, unite anche la ricotta (10) e un mestolo di acqua di cottura della pasta. Amalgamate bene il tutto (11). Ungete una pirofila con l’olio e versate la pasta così condita all’interno (12).

Pasta con feta e spinaci al forno, passo 5

Distribuitela uniformemente con un cucchiaio e spolverizzate con i restanti 20 g di Parmigiano grattugiato (13), poi condite con un filo d’olio (14). Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 180° per 30 minuti fino a quando la superficie sarà bella dorata. Sfornate e gustate la vostra pasta con feta e spinaci al forno (15).

Conservazione

La pasta con feta e spinaci al forno si può conservare in frigorifero per un giorno, in un contenitore ermetico.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Per una versione ancora più ricca potete aggiungere dei pezzettini di salsiccia rosolati in padella!

,

Una friabile base di biscotti e burro, sormontata da una ricca crema al formaggio… sono questi gli elementi gustosi e distintivi di una cheesecake! In questa ricetta vi mostriamo quella che per noi è la cheesecake con la “C” maiuscola! Uno dei dolci più amati e interpretati al mondo, a partire dalla famosa New York cheesecake fino alle varianti più light come quella senza panna o alla ricotta! Questo dolce accontenta i gusti di tutti conquistandoli fin dal primo assaggio. Qui vi proponiamo la classica ricetta della cheesecake cotta al forno, che si distingue dalle cheesecake fredde perché non richiede l’utilizzo della gelatina. Morbida e voluttuosa proprio come vuole la tradizione, la cheesecake può essere guarnita con panna acida e frutti di bosco, come in questa versione, oppure con salse e confetture di vostro gradimento: iniziate la preparazione e lasciate che sia la golosità a ispirarvi!,

Categoria: Dolci

Per la base (per una tortiera del diametro di 22 cm)

  • Biscotti Digestive 240 g
  • Burro 110 g

Per la crema

  • Formaggio fresco spalmabile 500 g
  • Panna fresca liquida 100 g
  • Zucchero 65 g
  • Amido di mais (maizena) 25 g
  • Uova 1 (medio)
  • Tuorli 1
  • Succo di limone 0,5
  • Baccello di vaniglia 0,5

Per la copertura

  • Panna acida 100 g
  • Baccello di vaniglia 0,5
  • Frutti di bosco q.b.
  • Menta q.b.

Preparazione

Cheesecake, passo 1

Per preparare la cheesecake per prima cosa fondete il burro e lasciatelo intiepidire; nel frattempo ponete i biscotti in un mixer (1) e frullateli fino a ridurli in polvere (2). Poi trasferiteli in una ciotola e versate il burro (3).

Cheesecake, passo 2

Mescolate con un cucchiaio fino ad uniformare il composto (4); prendete poi uno stampo a cerniera da 22 cm e foderate la base con la carta forno. Ponete metà dei biscotti all’interno e schiacciateli con il dorso del cucchiaio per compattarli (6).

Cheesecake, passo 3

Foderate anche il bordo dello stampo utilizzando i biscotti rimanenti (7). Non appena avrete ricoperto l’intera superficie ponete la base della vostra cheesecake a rassodare in frigorifero per 30 minuti, oppure in freezer per 15 minuti. Nel frattempo occupatevi della crema: in una ciotola versate un uovo, un tuorlo, lo zucchero (8) e sbattete il tutto con una frusta fino ad ottenere una consistenza cremosa (9).

Cheesecake, passo 4

Prelevate i semi di mezza bacca di vaniglia (tenendo da parte il resto che servirà successivamente) e aggiungeteli alle uova (11). Unite anche il formaggio cremoso poco per volta (12).

Cheesecake, passo 5

Continuate a mescolare con una frusta (13). Non appena avrete incorporato tutto il formaggio aggiungete anche il succo di limone (14) e l’amido di mais (15).

Cheesecake, passo 6

Unite poi la panna (16) e mescolate ancora delicatamente con la frusta (17). Riprendete dal frigorifero lo stampo con la base di biscotti e versate il composto all’interno (18).

Cheesecake, passo 7

Livellate leggermente la superficie e cuocete in forno statico preriscaldato a 160° per 60 minuti, poi proseguite la cottura a 170° per altri 20 minuti. Una volta cotta, lasciate raffreddare la cheesecake nel forno spento con lo sportello aperto e nel frattempo occupatevi del topping. In una ciotola mescolate la panna acida con i semi della mezza bacca di vaniglia tenuta da parte e amalgamate il tutto con una spatola.

Cheesecake, passo 8

Versate il topping sulla cheesecake a temperatura ambiente e spalmatelo uniformemente (22), poi riponetela nuovamente in frigorifero a rassodare per 2 ore. Trascorso il tempo di riposo, sformate il dolce (23) e occupatevi della decorazione aggiungendo per prima cosa i ribes (24).

Cheesecake, passo 9

Guarnite ulteriormente con le more, i mirtilli e i lamponi (25). In ultimo aggiungete le foglioline di menta (26) e servite la vostra favolosa cheesecake (27)!

Conservazione

La cheesecake si può conservare in frigorifero per 5 giorni al massimo. In alternativa è possibile congelarla per un mese.

Consiglio

Al posto del formaggio cremoso per un gusto meno acidulo e più delicato potete utilizzare la stessa quantità di ricotta.

Al posto dei frutti di bosco potete guarnire il dolce con altra frutta fresca o cioccolato!

Non riuscite a trovare la creme fraiche? Nessun problema! Potete seguire la nostra scheda: come fare la panna acida!

,

Con la ricetta dei bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano otterrete un primo piatto dal massimo risultato con il minimo sforzo! Il segreto per un condimento cremoso e saporito sta nella risottatura del bucatino, che viene poi mantecata con il formaggio grattugiato. I fiori di zucca vengono aggiunti a crudo così da non perdere la loro consistenza delicata, mentre il guanciale croccante conferisce sapidità a ogni forchettata… senza dimenticare lo zafferano, che impreziosisce il tutto con la sua tinta dorata e il profumo inconfondibile! Avete l’acquolina in bocca solo a guardarli? Allora correte a preparare i bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano!
Scoprite anche questi appetitosi primi piatti:

Bucatini alla Caruso
Bucatini con zampone croccante e carciofi
Pasta con fiori di zucca e feta
Spaghetti alle vongole con fiori di zucca e zafferano,

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Bucatini 320 g
  • Guanciale 220 g
  • Fiori di zucca 20
  • Parmigiano Reggiano DOP 80 g (da grattugiare)
  • Pecorino 80 g (da grattugiare)
  • Latte intero 40 g
  • Zafferano 1 bustina
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano, passo 1

Per realizzare i bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano per prima cosa rimuovete il pistillo dai fiori di zucca (1) e divideteli in 3 parti per il lungo (2); se sono piccoli potete lasciarli interi. Tenete da parte i fiori di zucca e unite il Parmigiano e il Pecorino grattugiati in una ciotola (3).

Bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano, passo 2

Pepate e salate moderatamente (4), poi aggiungete il latte (5) e mescolate con una forchetta (6). Mettete sul fuoco una pentola con l’acqua per cuocere la pasta.

Bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano, passo 3

Passate al guanciale: eliminate la cotenna e tagliatelo prima a fettine e poi a listarelle (7). Versate il guanciale in una padella senza aggiungere altri grassi (8) e rosolatelo fino a quando sarà croccante e dorato. A questo punto prelevate il guanciale con una schiumarola lasciando il fondo di cottura nella padella (9).

Bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano, passo 4

Trasferite il guanciale su carta assorbente (10) e cuocete i bucatini nell’acqua bollente salata per 2-3 minuti, giusto il tempo che si ammorbidiscano (11). Nel frattempo diluite lo zafferano con poca acqua di cottura (12).

Bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano, passo 5

Scolate i bucatini direttamente nella padella con il grasso del guanciale (13), aggiungete 2 mestoli dell’acqua di cottura (14) e lo zafferano (15), poi mescolate bene.

Bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano, passo 6

Risottate la pasta aggiungendo altra acqua di cottura al bisogno mescolando continuamente (16). Una volta arrivata a cottura, spegnete il fuoco e aggiungete il composto di formaggio (17), poi unite anche i fiori di zucca (18).

Bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano, passo 7

Amalgamate il condimento mescolando energicamente (19). Impiattate e guarnite con il guanciale croccante (20) e una grattata di pepe. I vostri bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano sono pronti per essere serviti (21)!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito i bucatini con fiori di zucca, guanciale e zafferano. Se necessario potete conservarla in frigorifero per un giorno.

Consiglio

Non salate eccessivamente la crema di formaggio perché il Pecorino risulta già abbastanza sapido.

,

Cercate un’idea accattivante per i vostri antipasti estivi? Provate il babaganoush all’italiana! Una semplice variante della tradizionale ricetta mediorientale, conosciuta anche come caviale di melanzane. A differenza del babaganoush originale, però, questa versione non prevede la tahina (la tipica crema di semi di sesamo che caratterizza anche la preparazione dell’hummus), ma solo la polpa di melanzane al forno. Per stemperare il sapore deciso dell’aglio, abbiamo utilizzato la cottura confit che lo rende più delicato e digeribile. Perfetto da accompagnare con la classica pita, il babaganoush all’italiana è guarnito con pomodorini, ravanelli e ricotta per un risultato dall’irresistibile gusto mediterraneo!,

Categoria: Salse e Sughi

Ingredienti

  • Melanzane 500 g

Per l’aglio confit

  • Aglio 1 testa
  • Olio extravergine d’oliva 200 g
  • Sale fino q.b.

Per i pomodorini

  • Pomodorini 300 g colorati
  • Zucchero 1 pizzico
  • Origano q.b. secco
  • Sale fino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per guarnire

  • Ravanelli 3
  • Scalogno 1
  • Fiocchi di sale q.b.
  • Origano q.b. secco
  • Paprika dolce q.b.

Preparazione

Babaganoush all’italiana, passo 1

Per realizzare il babaganoush all’italiana per prima cosa eliminate l’estremità della melanzana (1), poi dividetela a metà (2) e incidete la polpa con la punta di un coltello, senza intaccare la buccia (3).

Babaganoush all’italiana, passo 2

Foderate una teglia con carta forno e ungetela con un giro d’olio (4), poi adagiate le melanzane con la parte tagliata rivolta verso il basso (5). Cuocete in forno statico preriscaldato a 220° per circa 15-20 minuti (6); dovranno risultare morbide e appena dorate. Se dopo la cottura le melanzane risultano particolarmente acquose lasciatele riposare in uno scolapasta per circa 30 minuti così perderanno l’acqua di vegetazione.

Babaganoush all’italiana, passo 3

Nel frattempo preparate l’aglio confit: schiacciate la testa d’aglio, sbucciate gli spicchi e metteteli in un pentolino (7) insieme a 200 g di olio (8); è importante che gli spicchi siano completamente immersi nell’olio. Scaldate l’olio a fiamma bassissima per 40 minuti, l’aglio dovrà risultare morbido e imbiondito (9).

Babaganoush all’italiana, passo 4

Passate ai pomodorini: lavateli e divideteli a metà (10), poi disponeteli su una teglia foderata con carta forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto (11), salate (12) e aggiungete un pizzico di zucchero.

Babaganoush all’italiana, passo 5

Spolverizzate con l’origano (13) e condite con abbondante olio (14). Cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per circa 40 minuti; dovranno risultare appassiti, ben abbrustoliti e caramellati (15).

Babaganoush all’italiana, passo 6

Quando le melanzane saranno tiepide prelevate la polpa con l’aiuto di un cucchiaio (16) e trasferitela in un boccale (17), poi aggiungete qualche cucchiaio di olio aromatizzato (18) e una presa di sale.

Babaganoush all’italiana, passo 7

Unite anche un paio di spicchi di aglio confit (19) e frullate con un mixer a immersione (20) per ottenere una consistenza cremosa e omogenea (21).

Babaganoush all’italiana, passo 8

Versate la crema di melanzane in una ciotolina da portate e guarnite con i pomodorini al forno (22), poi aggiungete qualche fettina di ravanello (23) e di scalogno, che potete lasciare in ammollo in acqua e aceto per stemperarne il sapore (24).

Babaganoush all’italiana, passo 9

Infine condite con fiocchi di sale (25), origano (26) e un pizzico di paprika. Se desiderate potete aggiungere anche qualche fiocchetto di ricotta. Il vostro babaganoush all’italiana è pronto per essere servito (27)!

Conservazione

Il babaganoush all’italiana si può conservare in frigorifero per circa 3 giorni, senza le decorazioni.

L’olio all’aglio si può conservare in frigorifero.

Consiglio

Potete utilizzare separatamente l’aglio confit e l’olio aromatizzato all’aglio per insaporire i vostri piatti preferiti!

,